sareste disposti a perdonare un tradimento ?

Secondo un noto sessuologo ci sono due tipi di infedeli, i monogami infedeli e gli infedeli sessuali.

 I monogami infedeli, soprattutto donne, sono persone capaci di distaccarsi dal compagno ufficiale sia sul piano sentimentale che su quello sessuale e si danno completamente all'amante. Quando capita che accettino di avere un rapporto sessuale con il partner abituale o con il coniuge si sentono in colpa verso l'amante, sono tormentati da dubbi e insicurezze e non sanno con chi rompere la relazione perchè in realtà vorrebbero continuare a tenere il piede in due scarpe vita natural durante.

Gli infedeli sessuali, soprattutto uomini, sono invece capaci di separare il sesso dai sentimenti, si sentono e si definiscono soddisfatti del proprio partner abituale e non hanno alcuna intenzione di rompere la relazione ufficiale per intraprenderne una nuova. Per loro l'infedeltà è l'unica maniera di sopravvivere alla routine derivante da un rapporto di coppia stabile, si convincono del fatto che l'avventura sessuale serva per sopportare meglio il coniuge con il quale addirittura possono diventare più gentili e premurosi.

In qualsiasi modo si presenti un tradimento è sempre molto difficile da digerire e pensare di perdonare chi ci ha così amaramente deluso senza compiere un lungo percorso su se stessi interrogandoci sulle cause che hanno determinato la crisi di coppia e interpretando il tradimento come un sintomo del malessere significa nascondere la polvere sotto il tappeto, rimuovere la rabbia e il dolore che ci devono essere almeno nella prima fase e illudersi di aver dimenticato mentre, prima o poi, la ferita tornerà a bruciare più di prima. Non è detto poi che si debba necessariamente perdonare, pur non essendo moralista e ammettendo che i numeri sul tradimento rivelano un costume tutt'altro che in calo, io non credo che perdonerei nè chiederei di essere perdonata se a tradire fossi io. 

La tendenza comunque pare sia quella di chiudere un occhio e mandare giù il rospo se la relazione dura da tempo e se ci sono dei figli minori che pagherebbero le conseguenze di una rottura. l’intolleranza al tradimento è molto più elevata nelle coppie che si sono formate da poco mentre il perdono e la volontà di continuare la relazione aumenta nelle coppie più longeve, l’amore senza fedeltà è accettabile dal 43% degli uomini e dal 40% delle donne che hanno un rapporto stabile da almeno 15 anni.

E' utile ricordare, per i più giovani o per chi se lo fosse dimenticato, che l'adulterio era considerato reato fino al 1968, anno in cui è stato abolito il codice Rocco che non è il nome di un pornodivo ma del giurista che ha redatto il codice penale italiano nel 1930. Prima di allora gli adulteri e soprattutto le adultere venivano arrestati come successe alla famosa "Dama Bianca" di Fausto Coppi. 

 Le dame bianche che oggi balzano all'attenzione dei media come Federica Gagliardi fermata con 24 chili di cocaina all'aeroporto di Fiumicino       hanno compiuto reati e veri e propri ma negli anni 50 Giulia Occhini, soprannominata la “Dama Bianca" per via di un candido montgomery, fu denunciata dal marito, processata e incarcerata con l'accusa di aver intrapreso una relazione extraconiugale con il famoso campione. 

Ebbene, anche quando era un reato, il tradimento veniva ugualmente praticato e la legge non impediva certo ai fedifraghi di concedersi più di una scappatella. Certo è molto meglio ora anche perchè l'infedeltà non è più un reato ma è un peccato che riguarda tutti noi comuni mortali e la nostra coscienza che è una cosa intima e non può essere soggetta a leggi punitive. La fedeltà deve essere un comportamento naturale e spontaneo, l'amore non può essere un dovere nè una costrizione, quando ci sono problemi in una coppia bisogna affrontarli parlando e quando l'amore è finito bisogna avere il coraggio di lasciarsi. 

E se si viene traditi da qualcuno che ci ama ancora? Secondo uno studio dell'Associazione Avvocati matrimonialisti italiani Milano, in linea con altre città del Nord Europa, è la metropoli italiana dove si tradisce di più il partner e alcuni studiosi dell'Università del Texas sostengono che a tradire di più siano ancora gli uomini rispetto alle donne perchè hanno maggiori difficoltà a trattenere gli impulsi sessuali. Rassegante a portare le corna? forse è meglio riderci sopra, potremmo sempre prendere esempio da alcune specie animali che adottano la poliandria ovvero la regola naturale secondo cui quando la femmina è più grande del maschio può avere tutti i maschi che vuole.....infondo basterebbe una bella scarpa con plateau e tacco 16 per ridurre il maschio latino di altezza media ad un giocattolino al nostro servizio.

Morena Zapparoli Funari

30 Giugno 2014

Nessun commento ancora

Lascia un commento